Archivio

Archivio Ottobre 2006

Gita a Brno!

24 Ottobre 2006 Commenti chiusi


La graziosa città di Brno, pur non essendo famosa meta turistica (essendo eclissata dalla vicina Praga) offre pur sempre attrattive degne di nota.

Ad esempio, fenomeno particolarmente curioso è la presenza di numerosi ristoranti dal rasicurante nome italiano (es.’Pizzeria Al Capone’) nei quali, tuttavia, i camerieri capiscono solo il tedesco e la lingua universale dell’ammiccamento.

Alla televisione pare che si trasmettano solo partite di hockey su ghiaccio, nelle quali il commentatore gode come un sadico nel proporre il replay di episodi nei quali i giocatori si martellano la testa con i bastoni, con la metodicità degli scalpellini.

Regola: qualsiasi cosa ordiniate al ristorante, pagherete sempre meno di 6 euro. Tuttavia, troverete crauti ovunque.
Nota interessante: troverete birra (buona) da 0.5 litri a circa 60 centesimi di Euro (Qualcosa mi fa pensare che qui in Italia qualcuno speculi un po’ sul prezzo delle consumazioni…)

Per quanto riguarda le donne, la bellezza delle quali è nota come una delle simpatiche attrattive di Brno, ho potuto osservare la seguente regola: se le incrocio per strada mi guardano SOLO se sono accompagnate da uomini grossi il doppio di me. In particolare, più gli uomini ostentano facce cattive, più le rispettive tipe sorridono al gracile straniero. In ossequio a tale regola, in un ristorante, una tipa dall’aria paurosamente simile ad una modella di Hustler ha anche iniziato ad ammiccare di nascosto – a mio rischio e pericolo, essendo accompagnata da un ceffo con la faccia di chi non si farebbe problemi a prendere a pugni un vecchietto seduto su un water. In tali situazioni, la cosa sbagliata da fare è ricambiare il sorriso, a meno che vogliate passare i successivi cinque minuti a finire in tutta fretta un piatto di crauti, con un tipo minaccioso che blatera frasi incomprensibili (ma che paiono esprimere il concetto di: ‘E questo qui chi cazzo è?!’).

Dettaglio curioso: abbondano negozi di oggetti di dubbia utilità, tipo cinture mimetiche, batterie per radiomodelli, fari per campi da tennis.

Infine, se mi si consente l’accostamento blasfemo, vorrei ricordare che, mentre a Milano qualche anno fa girava un pazzo con un aiuola sul tetto della macchina con tanto di statua della Madonna in mezzo, ebbene, a Brno girano due tizi con una bambola gonfiabile seduta sul tetto della macchina. Tale provocante e polimerica nudità ha lo scopo di reclamizzare un locale di strip-tease (no, lo cosa pensate: NON ci sono andato)(anche perchè era davvero lontano)(come faccio a sapere che era lontano: beh, ho perso mezz’ora a cercarlo sulla cartina).

Categorie:Argomenti vari Tag: ,