Archivio

Archivio Dicembre 2005

cara vecchia agendina

21 Dicembre 2005 Commenti chiusi

La cazzula è frastornata. Ha brillantemente superato il caos degli acquisti natalizi, driblato inutili meeting di auguri aziendali, eluso pallose cene di lavoro, ma ora che si trova a voler ottemperare gli obblighi sociali che richiedono l’invio (in quantità industriale) di SMS e (con maggior parsimonia) di telefonate, ecco che si trove in grave imbarazzo.
La scheda SIM lo ha tradito al momento del passaggio ad altro operatore ed il fedele cellulare lo ha lasciato in braghe di tela (con questo freddo!).
Bottom line: niente piu’ numeri. Passi se sarà difficile mandare un SMS di auguri a Faini, ma che dire della collegha figa alla quale la Cazzula aveva, con abile circumvenzione, estorto il numero? E che dire dell’idraulico, del numero del pedicure di fiducia, della parrucchiera un po’ mignotta, dell’ex compagna di università casualmente incontrata sull’autobus? A questi si potrebbero aggiungere molti altri esempi, ma la Cazzula non vuole diventare pedante.
Cosi’ si infila nei jeans nuovi, si barda di giubbotto pesante e corre da un cartolaio a comprare una cara vecchia agendina. Senza pile, senza display. Senza un cazzo di niente: solo una serie di fogli di carta rilegati da una elegante copertine Rosso fuoco. Li i suoi numeri saranno al sicuro. Forse che Ludd un po’ di ragione ce la aveva?

Categorie:Argomenti vari Tag: , ,