Archivio

Archivio Aprile 2005

Troia! Troia! Troia!

26 Aprile 2005 Commenti chiusi


Nel senso di Ilio, ovvero l’antica città che, da una superba rocca, dominava la piana dello Scamandro – teatro dell’epica guerra cantata da Omero – e che legò il suo destino alla più antica delle storie d’amore, quella fra Elena e Paride.
Ma gli antichi romani dicevano: ‘nomen omen’. Nel nome, il presagio. Perchè il mito, sedimento dell’esperienza di migliaia di anni ci mette in guardia, con lo strumento della poesia, da rischi perfettamente attuali: da una scappatella possono seguire casini senza fine. Specialmente quando si tratta di Troia.

Categorie:Argomenti vari Tag: